Strategie di web marketing turistico: differenzia la tua offerta e aumenta le prenotazioni

Indice

Web Marketing Turistico

Lo chiamano web marketing turistico, digital marketing per il turismo, online marketing per gli hotel… Tanti nomi diversi, ma la sostanza è la stessa: si tratta di strategie che consentono al tuo hotel di apparire dove la media delle persone spende più tempo della propria giornata: su Internet.

Ormai non possiamo più considerare il marketing online come una strategia all’avanguardia: è una condizione indispensabile!

Pensaci: quante strutture alberghiere NON sono online?

Oppure, quante persone o agenzie viaggi pianificano la propria avventura SENZA internet?

Quasi nessuno, ovviamente. 

Vediamo qui di seguito qualche esempio concreto di come funziona il web marketing turistico.

Capiremo in cosa consiste, perché serve, e come possa avere un impatto su strutture che sono da decenni nel settore.

VANTAGGI DEL WEB MARKETING PER UN HOTEL: 3 ESEMPI

Abbiamo l’abitudine di considerare il web marketing come una costola della pubblicità tradizionale, quella fatta di volantinaggio, promozioni, passaparola, sponsorizzazione di squadre sportive locali, cartellonistica, pubblicità sui giornali e le radio…

All’interno di questo ventaglio di strategie di marketing, secondo alcuni, si colloca poi il web marketing. 

Ma questo è un errore enorme.

Diamo un occhio ai dati.

Innanzi tutto, le persone spendono in media 6 ore e 41 minuti online ogni giorno. 

Ce lo rivela un’indagine di Statista relativa al 2023, che fa una media mondiale. Questa media comprende studenti, pensionati, lavoratori, persone inoccupate, minorenni e maggiorenni, uomini e donne.

Pensa a quante volte potresti intercettare una persona con i tuoi annunci pubblicitari, in 6 ore e 41 minuti.

 

Ma cosa ne pensano le aziende italiane?

Un’indagine Gartner del 2022 ha rilevato che il 67% dei direttori finanziari delle aziende italiane si è detto insoddisfatto, sottolineando come gli investimenti in ambito digitale degli ultimi tre anni siano stati inferiori alle aspettative 

Chi si occupa delle finanze di una struttura ricettiva lo sa bene: i risultati, con una buona strategia digitale, arrivano. E spesso il problema non è che non viene capita l’importanza del digitale, ma che non vengono destinate abbastanza risorse per ottenere risultati soddisfacenti.

 

Alla luce di questi dati, è ancora giusto dire che il web marketing è un optional?

Che è una “costola” di strategie tradizionali?

È arrivato il momento di guardare ai casi pratici di centinaia di aziende che lavorano nel turismo e nella ristorazione e che, grazie al marketing online, hanno visto migliorare materialmente il proprio numero di prenotazioni.

 

I dati parlano chiaro: investire nella promozione online ha un ritorno concreto sulla visibilità di un hotel. Ignorare questa realtà significa solo una cosa: rimanere indietro rispetto alla concorrenza, che sta già beneficiando dei suoi vantaggi. 

Esaminiamo allora 3 dei principali motivi per cui ha senso investire nel web marketing turistico.

 

Differenziare l’offerta in base al cliente

Questo è forse il più grande vantaggio del web marketing turistico: la possibilità di differenziare l’offerta in base al pubblico. 

Facciamo un esempio.

Immagina una persona che esce dal proprio ufficio e riceve il volantino di un hotel extralusso. Questa persona ha due figli piccoli, e quindi per le proprie vacanze cercherebbe piuttosto un hotel family friendly.

La persona quasi sicuramente cestinerà il volantino alla prima occasione.

Viceversa, con il digital marketing turistico l’offerta può essere differenziata e indirizzata specificamente a target diversi. Famiglie, trasfertisti d’azienda, capi di Stato, turisti stranieri, persone con animali…

Il web marketing turistico qui è davvero imbattibile.

Con la giusta strategia online, è possibile far arrivare il messaggio pubblicitario esattamente a chi è in target.

È il momento di uscire da schemi vecchi e iniziare a pensare a come sfruttare questa grandissima forza per far spiccare il volo alle prenotazioni.

 

Maggiore raggiungibilità e visibilità

Il web marketing turistico consente alle strutture ricettive di ampliare significativamente la loro portata, raggiungendo clienti in tutto il mondo

Usando SEO, pubblicità online e social media, un hotel può notevolmente aumentare la sua visibilità, attirando così un pubblico più vasto e diversificato.

Ma non solo: tramite Internet è possibile essere più raggiungibili per le richieste dirette da parte degli utenti, che possono, ad esempio, mandare una mail alla tua struttura o chiedere informazioni al supporto online. 

 

Misurare e ottimizzare i risultati

Un aspetto fondamentale del web marketing è la sua capacità di tracciare e misurare l’efficacia delle campagne

Gli strumenti usati dagli esperti di pubblicità digitale consentono infatti di vedere quante persone hanno visto i tuoi annunci e quanti cliccano, interessati a scoprire di più.

Questa visibilità permette agli hotel di ottimizzare costantemente le loro strategie e questo porta a non sprecare risorse e migliorare il ritorno sull’investimento.

In definitiva: combinando misurazione e ottimizzazione delle strategie di web marketing turistico, puoi aumentare concretamente le prenotazioni.

Noi di Fuoristagione possiamo aiutarti!

PUBBLICITÀ SU GOOGLE: FOCALIZZATI SUI RISULTATI

Il tuo settore è altamente concorrenziale e serve un passo in più nella tua strategia di online marketing: gli annunci sui motori di ricerca.

Forse ne hai sentito parlare con il nome di Ads o Advertising, o direttamente Google Ads. Sono tutte modalità molto valide di pubblicità online.

Facciamo un esempio concreto.

Sei gestore di un hotel a Roma centro.

Immagina che un tuo potenziale cliente cerchi su un motore di ricerca “hotel Roma centro”.

Ecco cosa gli comparirebbe:

Le domande che potremmo farci sono: 

Come posso comparire tra quei nomi?

Da chi bisogna passare? 

Come bisogna impostare l’annuncio?

Quanto mai si pagherà?

È difficile rispondere a tutte le domande subito e con dovizia di dettagli, dato che si tratta di strategie complesse. Intanto possiamo dirti che c’è un modo per superare Booking e Trivago! 

Investendo il giusto budget nei giusti annunci sui motori di ricerca, il tuo potenziale cliente potrà vedere proprio la tua struttura nel modo che appare in figura sopra.

 

In più, la spesa è sempre sotto controllo: con Google Ads si può impostare una soglia di spesa massima e un budget. 

Si può anche scegliere per quali termini di ricerca degli utenti ci interessa comparire. 

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra guida su Google Ads per Hotel per entrare più nel dettaglio.

PUBBLICITÀ SUI SOCIAL MEDIA: AUMENTA IL TUO PUBBLICO!

Essendo da anni nel business, a noi di Fuoristagione è capitato spesso di parlare con imprenditori che si occupano di strutture alberghiere da decenni.

Con nostra grande sorpresa, ci siamo sentiti spesso dire “sui social non investiamo, perché ci sono solo giovani e studenti, e non è il nostro target”.

 

Attenzione!

L’utenza di Facebook e Instagram sta progressivamente “invecchiando”. E se il tuo target sono le famiglie, Facebook è un’ottima scelta! 

Proprio per questo: ti sei chiesto qual è il tuo target? Questa è la prima e vera domanda che serve porsi. Una volta capito qual è il pubblico che vogliamo raggiungere, investiamo budget ed energie nei social che frequentano.

 

Questo merita attenzione anche perché diventa sempre più comune la prenotazione di camere direttamente dalle piattaforme. Quindi: più la scelta del social è precisa più troveremo persone disposte a spendere spinte da un contenuto pensato per loro.

In più, i social possono aiutare nella gestione di offerte e sconti personalizzati.

Con la giusta offerta nel giusto momento, i risultati in termini di numero di prenotazioni sono sorprendenti.

 

Però attenzione: per quanto i numeri sui social siano promettenti all’inizio, noi di Fuoristagione ripetiamo spesso: una buona strategia di investimento è caratterizzata dalla diversificazione dei canali di acquisizione, e questo vale anche nel social media marketing.

Inoltre, come nel turismo anche nel marketing vale il principio della stagionalità.

Ciò significa che ogni stagione ha la sua strategia di marketing.

E con delle scelte oculate, è possibile migliorare il tasso di riempimento della tua struttura anche in bassa stagione.

EMAIL MARKETING: FIDELIZZARE I CLIENTI

L’email marketing può avere una duplice funzione. 

Da un lato sa fidelizzare i clienti esistenti: ad esempio, un hotel può usare l’email per tenere gli ospiti informati su eventi ricorrenti, come raduni di yoga, o novità dell’hotel. 

 

Ma, ancora più importante, è un’arma segreta per attirare nuove prenotazioni: puoi usare questo strumento per inviare offerte su misura o pacchetti vacanza da sogno proprio quando i tuoi potenziali ospiti stanno pianificando la loro prossima fuga. 

Facciamo un esempio pratico: un cliente ha soggiornato nella tua struttura l’estate scorsa.

È un cliente che si è trovato bene, potenzialmente abitudinario, che ti ha lasciato i suoi contatti.

È evidente che non ha senso mandargli un mese dopo il suo soggiorno una mail in cui lo si invita alla prenotazione nella tua struttura: sarà appena tornato al lavoro, e il suo acquisto probabilmente è stato stagionale. Quindi, considera l’idea di inviargli un’email l’anno successivo, proprio nel periodo in cui potrebbe iniziare a pianificare la sua prossima vacanza. In questa occasione, potresti proporre offerte stagionali, pacchetti vacanza personalizzati o promozioni speciali, mirati a catturare il suo interesse. 

 

Quindi, il tuo inserzionista marketing di fiducia farà in modo di attuare una strategia di invio e-mail che sappia portarti ai tuoi obiettivi.

Esistono degli strumenti di e-mail marketing estremamente sofisticati, da questo punto di vista…

E in più, è possibile tenere sempre sotto controllo le statistiche di apertura delle mail, di clic, e molto altro!

SITO WEB E OTTIMIZZAZIONE SEO: LA PRIMA IMPRESSIONE CONTA

La SEO (Search Engine Optimization) è una disciplina che consiste nel rendere un sito “gradevole” ai motori di ricerca, in modo che questi lo restituiscano sempre in alto quando gli utenti ricercano determinate parole chiave. 

In sostanza, un sito ottimizzato SEO è rapido, è facilmente comprensibile, è usabile, e ricco di contenuti di alta qualità. Questo, dal punto di vista sia dei motori di ricerca che degli utenti umani.

Il risultato finale che si ottiene con un sito ben ottimizzato dal punto di vista SEO è la possibilità di trovarlo nelle prime posizioni di ricerca.

Facciamo un esempio:

Nella schermata qui sopra abbiamo cercato “hotel pet friendly a Livigno”, e questo è il risultato che ci ha restituito Google.

Al primo posto Booking.com, una OTA molto nota. Ma al secondo e terzo posto, ben visibili, i siti di due strutture. 

Quegli hotel sono lì perché hanno curato la SEO per il proprio sito, con un investimento che ancora sta dando ottimi risultati!

 

Attenzione, però: non devi rendere il sito rapido solo per compiacere Google, ma anche per renderlo appetibile agli occhi dei tuoi potenziali clienti!

 

Chiediamoci: il nostro sito è rapido?

L’utente online ha fretta e non ha voglia di perdere tempo!

Per questo è molto importante controllare la velocità di caricamento del tuo sito: più tempo impiega più aumenteranno i potenziali clienti persi. 

Oltre ai tempi d’attesa: hai controllato che il tuo sito sia funzionale e usabile? 

I visitatori riescono a navigare e interagire facilmente con il sito? 

Trovano subito quello che cercano? 

Considerando la difficoltà conclamata nel fidelizzare i clienti, pensa a quanto può impattare sul tuo numero di prenotazioni la difficoltà dell’utente a trovare, ad esempio, il pulsante di prenotazione. 

Non puoi permetterti una pagina che non si carica. Non puoi permetterti che le foto o le informazioni importanti come i prezzi o i contatti siano difficili da trovare. 

L’aspetto interessante è che i motori di ricerca sono oggi così sofisticati da “capire” quando un utente è scontento di un sito. Ad esempio, se vedono che gli utenti se ne vanno rapidamente da una pagina i motori di ricerca capiscono che questa pagina non piace a noi umani.

Interessante, vero?

Puoi approfondire il concetto leggendo la nostra guida alla SEO per hotel!:

CONTENT MARKETING: RACCONTARE E DIFFERENZIARE IL TUO HOTEL ONLINE

Con “content marketing” intendiamo la creazione di contenuti di valore che siano in linea con la brand identity e che siano funzionali alla promozione del tuo hotel per il tuo target di riferimento. Questa strategia non solo aiuta ad aumentare la visibilità dell’hotel, ma anche a costruire e mantenere una relazione di fiducia e coinvolgimento con gli ospiti, offrendo loro informazioni rilevanti, interessanti e in grado di evidenziare la qualità unica dei servizi offerti dalla tua struttura.

Ad esempio, parliamo di video pubblicati sui profili social degli hotel, oppure di un blog nel sito in cui spieghi alcune delle soluzioni tecnologiche adottate nelle tue camere. 

Oppure, content marketing è anche ripubblicare delle notizie del settore hospitality sul tuo sito, per mostrare che sei in costante aggiornamento.

Facciamo due considerazioni per capire l’importanza del content marketing. 

La prima è che sempre più strutture alberghiere hanno siti web e profili social perfetti.

Il settore del marketing per hotel è in rapida espansione, da dopo la pandemia soprattutto.

Bisogna differenziarsi e rimanere sulla cresta dell’onda, e per farlo è il momento ideale per investire in un campo di cui sono ancora in pochi a interessarsi: i contenuti.

 

La seconda considerazione da fare è che si sceglie un hotel per l’estetica, ma soprattutto per i servizi. 

E la qualità dei servizi del tuo hotel deve essere non solo scritta, ma anche raccontata.

GESTIONE DELLE RECENSIONI E REPUTAZIONE ONLINE

Una recensione racconta una vacanza, riporta un’esperienza, condivide informazioni. Questi valori sono molto apprezzati da un utente web, che potrebbe essere spinto alla prenotazione proprio dal dettaglio di una recensione che lo convince all’acquisto finale.

E la tua struttura, controlli tutte le recensioni che ricevi?

Non dimenticare che potrebbero essere ovunque: su Google, su Booking, su Tripadvisor.

Ma soprattutto: rispondi a ogni recensione?

È importante capire come gestirle, soprattutto rispondendo a quelle negative, che potrebbero creare un danno di brand se non le intercetti in tempo!

Ma anche le recensioni positive e creative che hai ricevuto potrebbero trovare la giusta rilevanza: ad esempio, potresti esporle nella pagina principale del tuo sito web, oppure inserirle nelle tue Instagram Stories.

IL WEB MARKETING COME CHIAVE DEL SUCCESSO NEL TURISMO

Il web marketing turistico, come abbiamo visto, offre risultati imbattibili in termini di:

  • Miglioramento del messaggio pubblicitario in base al target
  • In generale, identificazione migliore del target
  • Controllo della spesa
  • Fidelizzazione del cliente
  • Diversificazione dell’offerta, tramite creazione e promozione di pacchetti per diversi tipi di utenza
  • Possibilità di cambiare strategia in corso d’opera, senza danni o sprechi

 

Questi vantaggi sono possibili con una buona strategia di marketing, studiata in base alla stagionalità, al tipo di clientela della tua struttura e alla specificità della tua area.

 

Hai ancora dei dubbi? 

Consulta i nostri casi di successo e leggi di altri albergatori che hanno scelto di investire nel web marketing turistico.

 

Migliorare il fatturato non è più solo una promessa lontana.

Contattaci e inizia a far crescere le tue prenotazioni da oggi!

Vuoi vendere più camere online alle TUE condizioni?

Lasciaci i tuoi dati e ti contatteremo per fissare una Chiamata Conoscitiva (gratuita e senza impegno)!

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.