Social Media Marketing per Hotel: vantaggi e sfide nella gestione dei Social

Indice

Social Media Marketing per Hotel

L’81% delle persone tra i 30 e i 49 anni usa i social media. Tra i 50 e i 64 anni, il dato invece è del 73%, mentre per la fascia oltre i 65 anni contiamo un 45% di utenti [fonte: Forbes].

Ormai i social media stanno diventando parte integrante della nostra vita quotidiana, e il social media marketing è per gli hotel un investimento indispensabile.

I social rivestono un ruolo importantissimo per la promozione di qualsiasi prodotto o servizio, e a maggior ragione per il settore alberghiero, dal momento che offre svago, vacanza, divertimento. 

 

Il problema principale per chi ha il compito di gestire una struttura alberghiera è però decidere quanto i social sono importanti, e quanto tempo e quale budget dedicarvi. Con il team di Fuoristagione abbiamo deciso di ideare questa guida, per dare una mano proprio a chi si sta districando nel complesso mondo del social media marketing per alberghi

Scopriremo come usare questi strumenti al meglio per ottenere vantaggi concreti e quali sfide stanno affrontando gli albergatori nell’utilizzarli. 

 

Soprattutto, vedremo come sia possibile monitorare nella pratica il ritorno sull’investimento che è stato fatto nei social, per valutare se ne è valsa la pena o se è il caso di cambiare strategia.

I BENEFICI DEL SOCIAL MEDIA MARKETING PER GLI HOTEL

Una strategia social ben pianificata può portare risultati tangibili, soprattutto in termini di benefici concreti, ovvero:

  • Aumento della visibilità: curare bene la propria presenza su diversi social media significa per un hotel andare a intercettare gli utenti durante la loro vita e le loro attività quotidiane. Stiamo parlando di persone che consultano ogni giorno i social. Quanti sono potenziali clienti? Quanti potrebbero prenotare la tua struttura per la loro prossima vacanza?

  • Coinvolgimento diretto dei clienti: interagire con i clienti sui social è come avere una conversazione amichevole: puoi stabilire con i loro una relazione unica. Le OTA (Online Travel Agencies, come Booking) sono in grado di ottenere questo risultato? Assolutamente no, e proprio perché la spersonalizzazione è uno dei loro punti deboli, è qui che bisogna insistere per differenziarsi e stabilire il rapporto di fidelizzazione tra i tuoi clienti e la tua struttura. Vuoi scoprire più dettagli sul metodo, i punti di forza e gli aspetti negativi dei motori di ricerca per hotel? Leggi il nostro articolo sulle OTA.

  • Rafforzamento del branding e della fiducia: gli hotel possono sfruttare egregiamente i social per creare e mantenere un’immagine di brand coerente, attraente e riconoscibile. Il branding è di capitale importanza per un hotel perché è l’unica strada per garantire la riconoscibilità agli occhi dei potenziali clienti, ma anche dei clienti passati. Un branding intelligente aiuta a distinguersi dalla concorrenza, evidenziando caratteristiche uniche, valori e esperienze offerte agli ospiti. I social inoltre aiutano a rafforzare la fiducia da parte dei potenziali clienti, che cercano il profilo delle strutture per avere maggiori informazioni. Ecco perché è impensabile per una struttura alberghiera non avere un sito internet e un certo numero di profili social ben curati e funzionanti. 

 

  • Aggiornamenti e promozioni in tempo reale: i social ti permettono di aggiornare i tuoi ospiti (anche quelli potenziali) in tempo reale. Hai un’offerta speciale o un evento in hotel? Non c’è modo più facile e veloce per farlo sapere a tutti. 

 

  • Targeting mirato: chi ha un megafono in mano e urla in mezzo a una folla avrà un tasso di ascolto molto basso. Di sicuro, avrà un tasso di ascolto molto diverso da chi va a parlare a una conferenza business a un pubblico di imprenditori. Gli strumenti pubblicitari sui social media consentono agli hotel di targetizzare specifici segmenti di mercato. Ciò significa che possono raggiungere le persone più propense a prenotare una stanza, basandosi su fattori come la posizione geografica, gli interessi e il comportamento di navigazione. Tutti questi fattori vanno pre-impostati in base a specifici parametri di pubblicità sui social.

AFFRONTARE LE SFIDE DELLA GESTIONE SOCIAL PER UN ALBERGO

In generale: La gestione efficace dei social media richiede tempo.

E risorse. 

E questa è la prima grande difficoltà, soprattutto per le strutture piccole o per chi ancora non ha deciso di assumere un social media manager.

Le difficoltà nel social media marketing però potrebbero essere anche altre. Vediamole tutte nel dettaglio.

Definire gli obiettivi

I social a volte possono creare un senso di onnipotenza: si inizia con l’obiettivo di migliorare l’immagine dell’hotel, poi si scopre che è possibile attirare maggiori prenotazioni. 

Questo porta ad avere aspettative sempre più alte sui risultati, a sperare che i like sui post si traducano in una reale fidelizzazione degli utenti. Quindi ci si immagina già con l’hotel pieno fino alla stagione successiva…

Così purtroppo si va del tutto fuori strada!

È fondamentale non perdere di vista la realtà: senza obiettivi ben definiti, si rischia di deviare completamente dalla rotta giusta. Solo dandosi obiettivi concreti, chiari e misurabili ci si può assicurare che l’uso dei social media sia efficace e allineato con le reali esigenze dell’hotel. Così è possibile misurare il successo delle iniziative intraprese in modo oggettivo.

Creare contenuti di qualità

Per distinguersi nel mare dei social media non basta pubblicare qualche foto d’archivio. È molto importante sviluppare contenuti interessanti, rilevanti e coinvolgenti che riflettano l’immagine dell’hotel e attraggano l’attenzione del pubblico target. Ad esempio video, reel di eventi o di tour organizzati dall’hotel sono ben visti. La qualità in questo caso fa molto la differenza: i contenuti visivi devono essere nitidi, ben illuminati e professionalmente curati per assicurare che ogni post, storia o annuncio sui social media possa realmente trasmettere il valore e la qualità dell’esperienza che il vostro hotel offre.

Gestione del budget

La gestione della pubblicità sui social è così vantaggiosa rispetto ai mezzi di promozione tradizionali anche perché consente di tenere sempre sott’occhio il budget speso. Quindi, perché non approfittare di questo vantaggio? Bilancia le risorse finanziarie, distribuendole tra pubblicità a pagamento, creazione di contenuti, e strumenti di gestione dei social media, ottimizzando il ritorno sull’investimento (e qui non si va da nessuna parte senza la consulenza di marketing giusta).

Gestione del tempo

Pianificare è importante, ma attenzione a non impiegare l’80% del tuo tempo per la pianificazione! Ricorda che pubblicare contenuti, monitorare l’interazione degli utenti e rispondere ai commenti e alle recensioni sono attività altrettanto essenziali. La chiave sta nell’organizzazione: dedica tempo sufficiente a ciascuna di queste fasi per garantire una presenza efficace e reattiva sui social. Questo equilibrio ti permetterà di sfruttare al meglio i social media come strumento di marketing, senza che diventino un impegno soffocante.


Coerenza del brand

Non sempre è facile mantenere una voce, uno stile e una narrativa coerenti attraverso tutti i canali social. Però solo procedendo in questo modo si può rafforzare l’identità e la fiducia che il tuo brand comunica all’esterno. La coerenza del brand non è solo una questione estetica: riguarda il modo in cui il tuo hotel parla e si relaziona con il suo pubblico. Una comunicazione uniforme e riconoscibile aiuta a costruire fiducia e identità. 

Questo significa che ogni post, ogni immagine e ogni risposta su qualsiasi piattaforma devono essere in linea con i valori e l’immagine del tuo hotel. Pensa al brand come a una storia che stai raccontando: ogni elemento, dalla scelta delle parole alle immagini utilizzate, contribuisce a costruire questa storia nel modo più convincente e autentico possibile.

Aggiornamento costante

Stare al passo con le tendenze in evoluzione è fondamentale per rimanere rilevanti e competitivi. 

Conosci l’ultimo social uscito? 

Chi lo frequenta? 

Potrebbe essere utile per aumentare le tue prenotazioni in struttura? 

Integrare nuove piattaforme nel tuo mix di marketing può aprire la porta a segmenti di mercato inesplorati e creare nuove opportunità di engagement. Tuttavia, è importante valutare attentamente quale piattaforma si adatta meglio al tuo target di riferimento e agli obiettivi specifici del tuo brand. Ricorda che la qualità prevale sulla quantità: è meglio essere attivi e performanti su alcuni canali selezionati piuttosto che dispersivi su troppi fronti. 

Noi come team di Fuoristagione consigliamo:

Per la promozione di un hotel attualmente i social più performanti in termini di prenotazioni sono Facebook e Instagram.

Oltre ad innegabili vantaggi in termini di popolarità di questi social e di possibilità personalizzate per impostare gli annunci pubblicitari, Facebook e Instagram consentono anche di monitorare egregiamente le campagne.

Però questa considerazione, come abbiamo detto, è temporanea!
Va aggiornata di volta in volta, e in modo costante.

Monitoraggio e analisi

Nella tua gestione del social media marketing ti serviranno degli strumenti di analisi per monitorare le prestazioni dei contenuti, comprendere il pubblico e comportarti di conseguenza. Questi strumenti ti forniscono dati preziosi non solo sulle metriche di base come visualizzazioni o ‘mi piace’, ma anche su aspetti più profondi come il coinvolgimento del pubblico, la portata dei post e il comportamento degli utenti.

Analizzare questi dati ti permette di comprendere meglio il tuo pubblico: quali contenuti attraggono di più, quali orari generano maggior interazione, quali argomenti risuonano di più con i tuoi followers. Queste informazioni sono cruciali per affinare la tua strategia, permettendoti di adattare i contenuti e le campagne per massimizzare l’impatto e l’efficacia.

Noi di Fuoristagione possiamo aiutarti!

7 REGOLE D’ORO PER GESTIRE I SOCIAL PER GLI ALBERGHI

Ora che abbiamo una panoramica dei vantaggi e delle sfide del social media marketing per hotel, passiamo alla pratica: il nostro team di Fuoristagione ha creato un vademecum, con alcune regole per sviluppare una strategia efficace sui social media.

1) Un’immagine vale più di mille parole: cura le fotografie e i video presenti sulle tue pagine, anche visionando i contenuti creati dagli utenti.

2) Conosci il tuo pubblico: chi sono i frequentatori ideali del tuo hotel? Chi sono i suoi frequentatori attuali?

3) Scegli i social giusti in base al tuo target: non ha senso investire migliaia di euro in  influencer marketing tramite Tik Tok se il tuo target sono persone con età media superiore ai 60 anni!

4) Interazione con la community: interagisci con gli ospiti rispondendo tempestivamente ai commenti e alle recensioni, sia positivi che negativi.

5) Incoraggia gli ospiti a condividere le loro esperienze e foto, e ripubblica i migliori contenuti.

6) Targeting e pubblicità mirata: usa gli strumenti di targeting delle piattaforme social per raggiungere degli specifici segmenti di mercato con le pubblicità (qui potrai trovare una guida completa).

7) Promozioni stagionali: usare i social media per promuovere offerte speciali, pacchetti e promozioni stagionali. Questo può incentivare prenotazioni dirette e aumentare il traffico sul sito dell’hotel. Riempire le camere in bassa stagione è un gioco da ragazzi, se ti affidi all’inserzionista giusto!

Ma soprattutto… monitora l’impatto con dati e riscontri numerici.

MONITORA L’IMPATTO DELLA TUA PRESENZA SUI SOCIAL

I social media offrono degli ottimi strumenti per monitorare le prestazioni dei tuoi post e delle campagne. Ad esempio, su Facebook puoi usare i Facebook Insights, da dove accedi a dati sulla copertura dei tuoi post, sul tasso di clic, e su molto altro.

Saprai esattamente e in tempo reale chi ha cliccato, cosa ha cliccato, su cosa ha posato di più lo sguardo. Saprai come ti ha riconosciuto il cliente che ha appena fatto una prenotazione dal tuo sito.

Se hai delle competenze di analisi dati, puoi cimentarti anche in un’analisi a lungo termine. Per dati di dimensioni piccolo-medie puoi usare Excel, che dà anche la possibilità di creare tabelle e grafici, utili per visualizzare i dati.

Monitorare i risultati delle campagne sui social è importante per capire se hanno funzionato, quindi per evitare sprechi di tempo e di denaro in futuro.

Spesso è capitato a noi di Fuoristagione di dover modificare la nostra strategia di social media marketing in corso d’opera. 

Il target cambia, le OTA (Online Travel Agencies) diventano sempre più smart, Internet stesso cambia, e le mode di vacanza vanno e vengono.

It’s business!

Quindi, ultimo consiglio: scegli qualcuno che sappia tastare il polso della tua presenza sui social. In modo attivo e pronto al cambiamento.

Vuoi vendere più camere online alle TUE condizioni?

Lasciaci i tuoi dati e ti contatteremo per fissare una Chiamata Conoscitiva (gratuita e senza impegno)!

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.