Sito Web per Hotel: 7 consigli per realizzarlo

Indice

Sito Web per Hotel - Articolo Fuoristagione

Nel 2022, il 67% delle prenotazioni alberghiere è avvenuto online, e sorprendentemente, il 33% di queste è stato effettuato direttamente sui siti web ufficiali delle strutture, segnando una crescita del +135% rispetto al 2019. Questo dato mette in evidenza un cambiamento cruciale: il sito web del tuo hotel non è più solo un biglietto da visita, ma il fulcro della tua strategia di acquisizione clienti. 

Mentre il mercato evolve rapidamente, molte aziende nel settore alberghiero stanno riconoscendo il valore di investire nel proprio sito web. Un sito efficace e ottimizzato è un catalizzatore potentissimo di prenotazioni, consente di ridurre la dipendenza da OTA come Booking o Trivago, e di tagliare le commissioni onerose. 

In un settore in cui i tuoi competitor sono costantemente alla ricerca di nuove strategie per emergere, un sito web ben strutturato rappresenta una leva competitiva fondamentale. In questo articolo, ti forniremo quindi 7 consigli chiave per realizzare un sito web per il tuo hotel che non sia solo esteticamente piacevole, ma anche efficace nel convertire i visitatori in ospiti.

PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE AVERE UN SITO WEB BEN FATTO?

La domanda potrebbe sembrare superflua, e nella maggior parte dei casi lo è. Vediamo però ogni giorno decine di hotel con siti web non all’altezza. Questo nasconde dei costi opportunità (ossia delle mancate opportunità di guadagno) spropositati.

Ormai chiunque ha uno smartphone con accesso ad internet e la maggior parte delle attività che venivano svolte offline adesso avvengono online. Così come l’acquisto di vestiti o di altri beni di consumo anche la prenotazione delle vacanze avviene su internet.

Ebbene sì, i tempi sono cambiati e chi non è in grado di stare al passo con i tempi viene tragicamente schiacciato.

Non avere un Sito Web per Hotel nel 2023 significa perdere clienti, clienti che andranno magari dalla concorrenza. Ma non solo, può significare anche una completa dipendenza dalle famigerate Online Travel Agency (o OTA) come Booking e Trivago. In quest’ultimo caso avrete ospiti in hotel ma, oltre a pagare folli commissioni per acquisirli, questi clienti non saranno vostri, bensì di queste piattaforme di prenotazione!

Questo trend può però essere invertito. Come? Grazie ad una strategia di marketing attivo che ha alla base un Sito Web per Hotel ben fatto.

Bisogna quindi tenere a mente che:

  1. Un design moderno, immagini di alta qualità e una navigazione intuitiva trasmettono immediata professionalità e affidabilità.
  2. In un mercato saturo come quello delle strutture alberghiere, un sito web distintivo aiuta a differenziarti dalla concorrenza. Potrebbe spiccare tra gli altri un sito che racconta la tua storia, che mostra la personalità del tuo hotel e i tuoi valori.
  3. Un sito web ben ottimizzato concede una maggiore visibilità sui motori di ricerca, attirando traffico diretto e qualificato, riducendo la dipendenza dalle OTA e aumentando quindi le prenotazioni dirette.
  4. Offrire un’esperienza utente fluida, con informazioni facilmente accessibili, una chiara call-to-action e un processo di prenotazione semplice, aumenta le probabilità di conversione dell’utente in cliente.
  5. Il sito è il luogo ideale per comunicare il valore aggiunto di un hotel: sperimenta con contenuti personalizzati, testimonianze di ospiti, gallerie fotografiche, descrizioni dettagliate dei servizi e con tutto ciò che può aiutare a distinguerti.

Entriamo nel vivo e andiamo a vedere insieme come dovrebbe essere fatto questo Sito Internet, quali sono gli errori più comuni e infine anche quanto ti costerà. SPOILER: meno di non aver un Sito Web!

GLI ERRORI PIÙ COMUNI CHE VEDIAMO NEI SITI PER HOTEL

Non basta avere un sito per il tuo hotel: serve anche che sia costruito con delle logiche marketing e che spinga gli utenti a prenotare da te e non dal tuo vicino.

Nel nostro percorso abbiamo visto moltissimi errori e oggi ti vogliamo mostrare alcuni dei più ricorrenti:

  • Non avere chiaro il target: Un errore che vediamo spessissimo nei siti degli hotel è il “generalismo”. Si tende a voler parlare con chiunque finendo poi per non parlare con nessuno. Noi non vogliamo che questo accada e per farlo è necessario aver ben chiaro il pubblico a cui ci rivolgiamo e le sue caratteristiche.
    Se hai un family hotel il tuo sito web dovrebbe essere informale, utilizzare colori accesi ed evidenziare i servizi più richiesti dalle famiglie (pensando quindi sia ai grandi che ai piccini).
    Non ha senso che questo family hotel cerchi di emulare il tono di voce di una struttura extra-lusso, ma nemmeno di un hotel che ha come principale target i lavoratori trasfertisti.
    Insomma: non esiste un modello valido per tutti, perché ogni hotel è unico. Realizzare un sito web, o aggiornarlo, significa mettere in risalto questa unicità ma avendo sempre in mente i nostri interlocutori!
  • Siti Web brutti di strutture belle: Il design non è tutto, però anche l’occhio vuole la sua parte. Spesso i nuovi clienti si fanno un’idea della tua struttura in base a ciò che vedono online. Se dovessero trovare un sito web brutto, non curato e con un design di 10 anni fa, che idea potrebbero farsi della struttura?
  • Siti Web per Hotel troppo lenti: Questa è un’altra piaga che vediamo spesso ed è, nella maggior parte dei casi, dovuto ad una realizzazione di Sito Web ormai datata. La soglia di attenzione è scesa tantissimo!
    Pensi che un nuovo potenziale cliente sia disposto ad aspettare 8/9 secondi solo per il caricamento del tuo sito?
    Ogni secondo in più determinerà non solo un calo del tasso di conversione (e quindi una perdita drastica delle prenotazioni), ma anche il peggioramento dei Core Web Vitals e della SEO – ma lo spiegheremo più avanti.
    Intanto: ecco uno strumento che potrebbe tornarti utile per verificare la velocità del sito del tuo hotel: PageSpeed Insights di Google.

Noi di Fuoristagione possiamo aiutarti!

7 CONSIGLI PER UN SITO WEB DI HOTEL (CHE SIA EFFICACE!)

Con il team di Fuoristagione abbiamo elaborato questi 7 consigli, utilissimi per verificare se il sito web del tuo hotel è funzionale o se ha bisogno di interventi esterni.

Alla fine della lettura avrai un quadro completo di tutti i passaggi dei quali si occuperà il professionista di marketing che sceglierai, e potrai capire esattamente ciò che è stato fatto sul tuo sito!

 

1. Progetta una struttura funzionale per il Sito Web del tuo Hotel

Non c’è UNA struttura valida per tutti. Ci sono però alcune pagine che non possono mancare nel tuo Sito Web:

  • Homepage: questa pagina dovrà essere una panoramica esaustiva del tuo hotel per tenere alto l’interesse dell’utente. Qui inseriremo tutto ciò che reputiamo di valore per i nostri ospiti e li rimanderemo eventualmente alla pagina specifica per maggiori informazioni.
  • Menu leggero e intuitivo: mettiti nei panni di chi visita il sito, e costruisci un menu facile e intuitivo per navigare tra le pagine. Le varie sezioni, soprattutto quelle più importanti, devono essere ben visibili e facili da raggiungere tramite il menu.
  • Servizi: è necessario avere una pagina dedicata ad ogni servizio di valore. Abbiamo una bella piscina? Mostriamola. Abbiamo un’area giochi dedicata ai più piccoli? Diamo la possibilità ai genitori di immaginare i propri figli scorrazzare tra i gonfiabili. Non facciamoci però prendere la mano: è importante inserire solo i servizi che fanno davvero la differenza.
  • Camere: l’esperienza online dovrebbe essere quanto più possibile immersiva. Diamo la possibilità alle persone di vedere le tipologie di camere a loro disposizione e le caratteristiche di ognuna. Questo aiuterà ad aumentare la conversione del tuo sito.
  • Gallery immagini: dagli esterni, alle aree comuni, dal ristorante fino alla spiaggia. Facciamo sognare l’utente, che probabilmente visiterà il sito web del tuo hotel mentre è annoiato in ufficio pensando a quando finalmente potrà staccare per qualche giorno.
  • Offerte: questa pagina non è consigliata per tutti gli Hotel però nella maggior parte dei casi può tornare utile. Metti qui le tue offerte: sarà un’ottima occasione per riempire l’hotel anche fuori stagione offrendo degli sconti speciali.
  • Contatti: dai alle persone la possibilità di contattarti facilmente, senza dover cercare negli angoli più remoti del Sito Web del tuo Hotel. In pochi click deve essere in grado di fare la propria richiesta o meglio ancora di chiamarti.
  • Bonus Tips: a seconda della tua struttura ci potrebbero essere altre pagini utili, come ad esempio una pagina dedicata ai dintorni, con esperienze, consigli e altro ancora.

 

2. Scegli un design mobile responsive

Sono finiti i tempi in cui bastava avere un sito web ottimizzato solo per desktop. 

Infatti, il traffico si è spostato sempre di più sui dispositivi mobili. Alcune statistiche rivelano come nel 2022 il 44% delle prenotazioni in strutture alberghiere sia stato fatto da dispositivi mobili. 

Per le visite ai siti web degli hotel, noi di Fuoristagione osserviamo come oltre l’80% dei visitatori arrivino da mobile. 

Questo significa che il tuo web designer dovrà ottimizzare il sito web dell’hotel in questo senso, senza tralasciare di testare il sito su dispositivi con diversi sistemi operativi (soprattutto Apple e Android).

Se il tuo Sito Web ha più di 5/6 anni è molto probabile che NON sia adeguatamente ottimizzato per mobile. È giunta l’ora di rimettersi in pari con i tempi!

 

3. Ottimizza la SEO

Ogni Sito Web per Hotel che si rispetti dovrà avere una buona base di Ottimizzazione SEO specifica per hotel. La Search Engine Optimization è una disciplina informatica che spiega come far sì che un sito web compaia tra i primi risultati di ricerca degli utenti di Internet.

Quando una persona cerca ad esempio “Hotel Rimini”, un sito ben ottimizzato dal punto di vista SEO comparirà tra i primi risultati di Google.

E questo risultato (che nel settore si chiama “traffico organico”) non è a pagamento per Google! Semplicemente, il motore di ricerca premia il tuo contenuto perché crede che sia più di valore rispetto ad altri.

Come renderlo di valore?

Creando il sito per il tuo hotel in modo che sia SEO-friendly.

Abbiamo anche parlato poco sopra delle Core Web Vitals: sono dei parametri che Google stesso ha ammesso di considerare, e che riguardano la velocità di caricamento dei contenuti in pagina. In poche parole: un sito ottimizzato per la SEO deve essere rapido, leggero e ben costruito.

Attenzione: la competizione è sempre più alta e riuscire a raggiungere i primi risultati di ricerca su Google è sempre più complesso, in alcuni casi quasi impossibile. Quello che possiamo consigliarti è quindi di avere un sito con un’ottimizzazione SEO base e nel corso degli anni dedicare una piccola parte del tuo budget marketing a interventi di aggiornamento. Se hai un sito nuovo o un sito posizionato male su Google non fare troppo affidamento al traffico derivante da questo canale: prima di vedere dei risultati tangibili e soddisfacenti passeranno degli anni. 

 

4. Scegli tra booking engine o richiesta di preventivo

Lo so che il tuo sogno, come quello di ogni albergatore, è di ricevere comodamente le prenotazioni senza dover far nulla. 

Ma siamo sicuri che sia la cosa più efficiente? 

Dalla nostra esperienza possiamo assicurarti che non è sempre così. 

Un 5 stelle sul Lungarno di Firenze che vuole piazzare delle suite a turisti stranieri alto-spendenti potrebbe volersi sottoporre a una richiesta di preventivo.

Ma non tutte le strutture hanno le stesse esigenze, e dipende in larga misura dal target.

Un Booking Engine, d’altra parte, non obbliga a rimanere sempre attaccati allo schermo e gestisce il booking in automatico. 

In linea di massima se avete molti clienti internazionali la richiesta preventivo non sarà probabilmente la scelta migliore, se avete invece un target italiano identificabile in famiglie, pensionati o coppie over 35, la richiesta preventivo sarà più efficace della prenotazione diretta. 

 

5. Mettere il contenuto al centro

L’obiettivo è la prenotazione e la strada migliore per ottenerla è fare in modo che gli utenti del tuo sito vivano l’esperienza ancor prima di arrivare.

Il sito internet dovrà essere il nostro primo venditore e come ogni venditore che si rispetti dovrà essere in grado di ammaliare, rispondere alle domande e smontare ogni dubbio del potenziale acquirente. Non stiamo facendo un semplice “sito vetrina” ma un sito di vendita a tutti gli effetti!

Quindi, non limitarti a curare le immagini e i video: realizzare un buon sito significa anche passare dai contenuti testuali.

Il copy delle pagine (cioè i testi scritti) devono essere impeccabili.

E non parliamo solo di grammatica e persuasione, ma proprio di valutazioni marketing e di competenze tecniche. 

Un professionista del marketing sa come dosare l’impatto psicologico dei dettagli, sa quando è il momento giusto per dire le cose, e qual è la luce migliore nella quale presentare i tuoi ambienti e i tuoi servizi (in gergo si chiama lo storytelling). 

 

6. Non dimenticarti le recensioni

È facile dire “la mia struttura è la migliore” ma come potrai immaginare l’autoreferenzialità ha i suoi limiti. Il valore delle recensioni dei clienti è inestimabile. 

Quindi, all’interno del tuo sito realizzato ex novo, oppure aggiornato, abbi cura di far inserire le recensioni passate degli ospiti. Dedica loro il giusto spazio anche in ottica di esperienza utente, un concetto che l’esperto di marketing che sceglierai deve assolutamente conoscere, perché è la chiave per capire la psicologia dei tuoi futuri clienti.

 

7. Differenziati dalle OTA

Sei presente anche sulle principali piattaforme di prenotazione online (OTA)? 

Offri un premio fedeltà a chi prenota sul sito, ad esempio uno sconto, o la colazione inclusa!

Sarà per il cliente un incentivo a prenotare da te invece che tramite Booking. 

È importante anche controllare sempre il prezzo che le OTA offrono, per la tua struttura.

Nel momento in cui diventano più competitive, non c’è sito web che tenga!

COSTI PER CREARE UN SITO PER HOTEL

Finalmente siamo arrivati alla parte che all’albergatore interessa più di ogni altra cosa quando indossa i panni dell’analista dei costi! Quanto costa un Sito Web per Alberghi?

Ci piacerebbe poterti dare una risposta secca “un sito costa X €” ma come potrai immaginare è ben più difficile. Ci sono infatti tantissime variabili da tenere in considerazioni:

  • Tipologia di Hotel
  • Numero di pagine necessarie
  • Qualità del lavoro
  • Materiale a disposizione

Ma nessuna di queste variabili fa la differenza come […rullo di tamburi…] l’agenzia o la persona a cui ti affidi. Infatti, chiedendo un po’ di preventivi vedrai come i prezzi variano tantissimo. In ogni ambito c’è il fast food economico e poco sano, la taverna “alla buona”, il ristorante pettinato e infine lo stellato. In base a chi ti affiderai il prezzo cambierà molto, ma cambierà molto anche il risultato finale, il servizio offerto e ciò che poi otterrai con il tuo Sito Web.

Siti Web per Hotel a meno di 1.000€ magari potrai trovarli, ma se poi non fanno quello che devono (ossia convertire le persone in ospiti) vale davvero la pena “risparmiare” e farsi fare un lavoro copia e incolla di bassa qualità?!

Così come troverai Siti Web per Hotel a più di 5.000€, anche in questo caso dovrai chiederti se effettivamente vale la pena spendere così tanto, ossia se quella maggior spesa poi si tradurrà in una maggior conversione degli ospiti.

IN CONCLUSIONE

Facciamo un rapidissimo riassunto di quello che abbiamo detto finora:

  1. Ogni sito è diverso ma ci sono delle pagine che proprio non possono mancare;
  2. Ottimizza il tuo sito per dispositivi mobili (smartphone e tablet)perché la gran parte del traffico arriverà da lì;
  3. Investi sulla SEO ma in modo morigerato, prima fai ciò che ti può riempire l’hotel oggi e poi dedica delle risorse a riempirlo anche domani e dopodomani.
  4. Non è scontato che le prenotazioni dirette facciano al caso tuo, in base al target a cui ti rivolgi magari le buone e vecchie richieste preventivo potrebbero funzionare meglio;
  5. Al di là di ogni tecnicismo c’è il contenuto: il tuo sito web deve essere interessante per chi lo legge e deve rispondere alle domande che un potenziale ospite potrebbe farsi;
  6. Non dimenticarti le recensioni: fanno la differenza!
  7. Garantisci dei vantaggi per la prenotazione diretta sul tuo sito web in modo da non rendere conveniente prenotare su qualche piattaforma che si mangia i tuoi guadagni.

 

Speriamo che questo articolo ti sia stato d’aiuto e che tu abbia qualche strumento in più per comprendere se hai bisogno di un nuovo sito web e di quali siano le caratteristiche che dovrebbe avere.

Noi di Fuoristagione saremo ben lieti di aiutarti.

Un nostro esperto farà un’analisi gratuita e completa del tuo sito e, solo se lo reputerà necessario, ti offrirà un preventivo personalizzato per la realizzazione di un nuovo sito per il tuo hotel

Inserisci pure i tuoi dati qui sotto.

E lascia che il tuo sito web prenda il volo!

Vuoi vendere più camere online alle TUE condizioni?

Lasciaci i tuoi dati e ti contatteremo per fissare una Chiamata Conoscitiva (gratuita e senza impegno)!

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.